Roma-Barcellona: “io, laziale, ho tifato Roma e non so perché”

Ecco la simpatica lettera che Andrea Balzanetti, giornalista del “Corriere della Sera”, ha scritto per i cugini giallorossi

“Lo confesso !!! Per la prima volta in 60 anni, io laziale, ho tifato Roma. Io che festeggio tutti gli anniversari di Roma-Lecce (ero allo stadio da giovane gufo), di Roma-Pazzini e del trittico Manchester, Bayern e Barcellona. Chiaramente ho passato la notte a cercare di capire i motivi di questa improvvisa malattia. Provo ad elencare i risultati di questa travagliata riflessione. Al primo posto il mio odio (sportivo) per il guardiolismo: sono convinto che il suo Barcellona abbia razionalizzato il gioco più irrazionale del mondo con conseguenze devastanti sullo spettacolo.

Poi considero Messi un mezzo giocatore, che ha sempre giocato protetto da fuoriclasse, tipo Iniesta, Xavi. Quando sento il paragone con Maradona mi vengono le bolle. Basterebbe rileggere la formazione dell’Argentina che vinse i mondiali in Messico: dieci sconosciuti e un fuoriclasse assoluto. E, motivo anche questo importante, l’umiltà e la passione della Seconda squadra della Capitale (scusate ma la mia tastiera non è abilitata a scrivere la parola Roma quando si parla di calcio), che era stata derubata a Barcellona.

Ma proprio mentre sto scrivendo queste righe sono stato folgorato da un’intuizione e ho capito il vero motivo di questo tifo per i cugini: la possibilità di una nuova finale Roma-Liverpool. Quei rigori all’Olimpico, quel silenzio dopo la partita, quel circoletto rosso sulla data del 30 maggio che metto in tutte le agende. Per fortuna era un malessere passeggero. Sono guarito!!!”

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Lory said:

    Meno male che a darvi gioie ci pensa la Lazio perché la vostra rometta ve ne da ben poche…quella di ieri è una delle poche in 17 anni.

  2. Andrea said:

    Contrariamente al simpatico Balzanetti i tifosi della Roma non tifano lazie, anche se la prima squadra di Formello (ridente paesino di 13113 anime) ci ha dato tante gioie e tante ne ce ne darà in futuro… meno male che è guarito… non vorrei che la squadra che ha portato a Roma il cacio e il calcioscommesse perdesse uno dei suoi pochi tifosi.

*

Top