Serbia: l’arbitro fischia un rigore inesistente e viene arrestato

L’episodio è avvenuto al termine del match fra Spartak di Subotica e Radnicki di Nis, entrambe in corsa per un posto in Europa League. L’arbitro dovrà comparire davanti a un giudice e rispondere all’accusa di abuso d’ufficio

Nel campionato serbo la Var non ha ancora fatto il suo debutto ufficiale. Proprio per questo, i fischietti balcanici hanno deciso di spararsi le ultime cartucce vendendosi spudoratamente le partite per mettersi da parte qualche spicciolo. Chiedere a Srdjan Obradovic per credere.

Il direttore di gara, allo scadere del secondo tempo, ha fischiato un rigore inesistente favorendo “palesemente” la squadra di casa e proiettandola verso un posto in Europa League. Obradovic, che già in passato si era trovato al centro delle polemiche per alcune condotte arbitrali piuttosto discutibili, è stato prontamente arrestato dalla polizia serba. Non solo. Adesso il direttore di gara dovrà comparire davanti a un giudice di Novi Sad, cittadina a nord della Serbia, per rispondere all’accusa di abuso d’ufficio.

“Srdjan Obradovic è sospettato di aver abusato della sua autorità nel match tra Spartak Subotica e Radnicki Nis per favorire la squadra di casa contro i rivali. – si legge in una nota ufficiale del ministero degli Interni serbo – Il direttore di gara sarà detenuto per 48 ore e successivamente verrà consegnato al procuratore in carica”.

Un fulmine a ciel sereno che scuote il mondo del calcio serbo. Lo “scandalo Obradovic” spunta fuori proprio nel momento di massimo lustro per la classe arbitrale balcanica. Difatti, sarà proprio un fischietto serbo a dirigere l’attesissima finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid. Sarà Milorad Mažic, il 45enne che lo scorso anno ha diretto la finale di Confederations Cup tra Cile e Germania, a dirigere la finalissima di Kiev in programma il 26 maggio.

Speriamo che i fantasmi di Obradovic non gli diano alla testa.

Articoli correlati

Un Commento

  1. Pingback: Francia '98, la rivelazione shock di Platini: "truccammo i sorteggi"

*

Top