Netflix: Barack e Michelle Obama alla conquista del “piccolo schermo”

Netflix

Schiacciata la concorrenza di Apple: gli ex inquilini della Casa Bianca produrranno film e documentari per l’azienda californiana

Altro che Kevin Spacey e Robin Wright. Netflix, sbaragliata (contro ogni previsione) la concorrenza di Cupertino, il presidente se lo porta a casa per davvero. Dopo le indiscrezioni lanciate qualche mese fa dal New York Times (vedi qui), adesso è la stessa piattaforma a confermare il tutto: Barack e Michelle Obama hanno appena siglato un accordo pluriennale con Netflix per la produzione di film e documentari. Tutti i contenuti saranno promossi attraverso la Higher Ground Productions, società di produzione fondata dagli stessi Obama.

Gli ex inquilini della Casa Bianca, “sfrattati” dal vulcanico Donald Trump, andranno ad arricchire il catalogo della piattaforma. Come si evince dalla nota ufficiale, l’accordo prevede “la produzione di film e serie tv per Netflix, incluse potenzialmente serie di fiction e non-fiction, docuserie, documentari e lungometraggi”. Un nuovo nemico per “The Donald?”?. Molto probabile. Difatti, i contenuti prodotti dagli Obama, seguiranno il leitmotiv dei messaggi di inclusione e tolleranza lanciati durante gli otto anni di presidenza. Una linea politica in pieno stile anti-Trump.

“Uno dei semplici piaceri avuti durante il tempo speso nel servizio pubblico è stato incontrare così tante persone affascinanti con percorsi differenti, ed aiutarle a condividere le loro esperienze con una platea più ampia” – scrive Barack Obama sul suo profilo Twitter – “È per questo che io e Michelle siamo così eccitati di collaborare con Netflix, speriamo di coltivare e curare il talento, l’ispirazione, le voci creative che sono in grado di promuovere empatia e consapevolezza fra le genti, e aiutarli a condividere le loro storie con il mondo intero”.

“Abbiamo sempre creduto nel potere della narrazione di storie in grado di ispirarci e di farci pensare diversamente al mondo intorno a noi, che ci aiutino ad aprire le nostre menti e i nostri cuori agli altri – segue invece Michelle Obama – Netflix è perfetta per il tipo di storie che vogliamo raccontare e non vediamo l’ora di iniziare questa collaborazione”.

Come la prendera il “Donald nazionale“? A chiederselo sono davvero in molti. Nel frattempo, non ci resta che aspettare. Sempre sintonizzati sul profilo Twitter del vulcanico Presidente degli Stati Uniti.

 

Articoli correlati

*

Top