L’aneddoto di Evra: “Se Ronaldo vi invita a cena meglio non andare”

Evra

Il terzino francese racconta un aneddoto divertente sul fenomeno portoghese, ex compagno di squadra ai tempi del Manchester United: “pensa solo ad allenarsi”

Siete avvisati: se ricevete un invito a cena da Cristiano Ronaldo fareste meglio a declinare l’invito. Alla faccia di tutti le teen-ager e giovani calciatori che non sognano altro.

A dare questo consiglio e l’ex terzino della Juventus Patrice Evra, che con il fenomeno portoghese ha condiviso la vittoria della Champions League nel 2008.

Voglio dare un consiglio a chiunque riceva un invito a cena da parte di Cristiano Ronaldo: – scherza il francese ai microfoni di ITV Sport – non ci andate per nessun motivo, non lo fate. Una volta andai a mangiare da lui dopo l’allenamento, ero stanchissimo. Mi siedo al tavolo e c’erano solo insalata e pollo. Solo acqua, niente bibite. Iniziamo a mangiare e credevo che dopo avrebbe portato altro, ma niente…”.

Come svelato più volte dallo stesso Ronaldo, il segreto del suo successo sta tutto nell’allenamento: sacrificio e forza di volontà. “Cristiano finisce in pochissimo tempo di mangiare, si alza e comincia a giocare con un pallone. – prosegue EvraMi dice di alzarmi e di fare qualche scambio al volo, gli chiedo se posso almeno finire di mangiare. Poi lo accontento e dopo pochi minuti mi dice di andare in piscina. A quel punto mi fa: ‘Ma siamo venuti qui per mangiare o perché domani abbiamo una partita?. Ecco perché non consiglierei a nessuno di andare a cena da Cristiano: è una macchina che non vuole mai smettere di allenarsi”.

Non solo. Il terzino francese ha voluto raccontare un altro episodio sul campione del Real. “Una volta perse a ping pong contro Rio Ferdinand. Noi abbiamo iniziato ad esultare ma abbiamo notato che Cristiano era molto infastidito dalla cosa. Così mandò immediatamente il cugino a comprare un tavolo da ping pong. Si allenò per due settimane ininterrottamente, poi sfidò nuovamente Rio Ferdinand e vinse davanti a tutti. Questo è Cristiano Ronaldo e non mi sorprendo della sua voglia di continuare a vincere altri Palloni d’Oro e di conquistare il Mondiale” conclude Evra.

Un aneddoto che la dice lunga sull’atteggiamento di Cristiano: la voglia di vincere sempre e ad ogni costo. Chiedere a Rio Ferdinand per ulteriori chiarimenti.

Articoli correlati

*

Top