Lazio: la campagna abbonamenti procede a gonfie vele

Lazio

I tifosi continuano a sottoscrivere gli abbonamenti per la prossima stagione, ma l’accordo con lo sponsor MarathonBet tarda ad arrivare

Anche la prossima stagione la squadra di Simone Inzaghi potrà contare sul dodicesimo uomo in campo: i suoi tifosi. La campagna abbonamenti “Con l’aquila nel cuore, valida per la stagione sportiva 2018/2019, procede a gonfie vele. Difatti, come riportato dall’emittente radiofonica “Radiosei“, sono già 3.000 le tessere staccate. Mica poche, considerando che la vendita aperto i battenti soltanto l’11 luglio scorso.

Nonostante la delusione per la mancata qualificazione in Champions League, e una campagna acquisti non proprio entusiasmante (almeno fino ad ora), anche quest’anno i tifosi hanno scelto di regalare il loro sostegno al mister e ai giocatori. Saranno le promesse di Champions da parte dei leader (Lulic e Lucas Leiva su tutti), sarà l’entusiasmo per la nuova “maglia bandiera” o semplicemente per la voglia di tornare a volare, fatto sta che i supporters capitolini stanno affollando i Lazio Store di Roma e provincia.

L’obiettivo di Lotito è quello di superare i 12mila abbonamenti dello scorso anno. I numeri sono dalla sua parte. Per sottoscrivere l’abbonamento c’è ancora tempo: i tifosi potranno recarsi nei Lazio Store fino a qualche ora prima della vigilia della seconda gara di campionato, match che la squadra di Simone Inzaghi disputerà tra le mura amiche dello stadio Olimpico.

Stenta invece a decollare l’accordo per lo sponsor con MarathonBet. Ma nonostante le parti non abbiano ancora trovato un intesa, il club di Claudio Lotito rimane comunque fiducioso. La mela della discordia è il veto imposto dal nuovo Decreto Dignità fortemente voluto dal Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, che vieta la pubblicizzazione del gioco d’azzardo in ogni emittente televisiva. Il mancato accordo tra le parti rischia di avere un forte impatto negativo (una perdita di circa 7 milioni) sulle casse del club capitolino. Nella giornata di giovedì sono attesi ulteriori chiarimenti.

Articoli correlati

*

Top