Spettacolo: ecco la nuova app rivolta ai talent scout

app

Si chiama La faccia giusta, l’app che scopre volti particolarmente fotogenici ed è diretta ad agenzie e a chi si occupa di casting.

Pensate che il vostro volto possa “bucare” il video? Avete La faccia giusta per un determinato ruolo? Arriva per attori e direttori di casting o agenti il primo strumento in realtà aumentata al servizio e alla portata di tutti. Basta un semplice click per trovare (e magari chissà diventare) la star del futuro, sulla scorta del fatto che molte celebrità sono comparse dal nulla, e prima di calcare il palcoscenico hanno fatto tutt’altro fuorché recitare.

Il meccanismo è estremamente semplice: si scatta una foto ed il riconoscimento facciale attraverso la realtà aumentata ti suggerisce il ruolo giusto. E se non è quello del protagonista (per il quale l’aspetto non è sufficiente, occorrendo anche doti recitative) potrebbe essere quello del comprimario o del caratterista.

Il casting è un processo ovviamente necessario, che ogni studio cinematografico sostiene essere difficile, lungo, costoso e laborioso. Adesso può diventare più semplice, breve e tecnologico grazie al nuovo servizio La faccia giusta, basato sulle tecnologie di riconoscimento visuale e sulla realtà aumentata.

Non si risolve la complessità del casting ma la si può ridurre, utilizzando uno strumento utile nel quadro di un progetto sviluppato da Inquadrart, innovativa start up italiana che si serve di una tecnologia all’avanguardia in questo campo.

Articoli correlati

*

Top