Cinema: Michael Moore inverte le date e se la prende con Trump

Moore

Dopo il fortunato “Fahreneith 9/11” di 14 anni fa il regista americano Moore confeziona un nuovo documentario, “Fahreneith 11/9”.

Dopo Bush jr., protagonista suo malgrado del documentario Fahreneith 9/11 del 2004, ora è la volta del tycoon nonchè Presidente statunitense Donald Trump. Fahreneith 11/9, la nuova pellicola di Michael Moore presentata in anteprima al Festival di Toronto, uscirà negli Usa il 21 settembre.

Il documentario racconta di un viaggio lungo gli Stati Uniti nel quale si è voluta captare la rabbia degli americani e capire come sia potuto accadere che uno come Trump sia riuscito a diventare Presidente (per la cronaca il 9 novembre del 2016, ndr).

“Com’è possibile che gli americani siano arrivati a questo punto? E’ come se ci si colpisse con un martello antincendio ogni singolo giorno, ogni ora, così un colpo dopo l’altro…”, dichiara Moore, constatando che a 14 anni dal documentario Fahreneith 9/11, che gli è valso la Palma d’oro a Cannes, il clima di paura e rabbia si sia esasperato.

Articoli correlati

*

Top