Netflix lancia “Baby”, una serie ambientata a Roma nei Parioli

netflix

Dal 30 novembre sul piccolo schermo una della serie più attese della stagione Netflix, ispirata a un caso di cronaca accaduto nella Capitale.

Il fatto che la serie richiama è quello che ha visto coinvolte delle minorenni del quartiere Parioli ed alcuni personaggi appartenenti alla Roma “bene”, ma piano piano ce ne si allontana gradualmente e si comincia a raccontare il mondo segreto degli adolescenti. Baby, la nuova serie originale italiana del colosso streaming Netflix, è stata prodotta da Fabula Pictures, e debutterà in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

Diretta da Andrea De Sica (sì è proprio lui, figlio di Manuel e nipote del grande Vittorio, ndr) e Anna Negri, Baby racconta in 6 episodi una storia di formazione che esplora le vite segrete di alcuni liceali romani. La serie segue le vicende di un gruppo di adolescenti del quartiere Parioli che sfidano le convenzioni e le regole della società ricercando la propria identità e indipendenza, sullo sfondo di amori proibiti, pressioni familiari e segreti condivisi. Quanto accaduto a Roma alcuni anni fa, in fondo, è solo la cornice di questa storia da cui tutto ha inizio.

Articoli correlati

*

Top