All’IDI nasce una nuova realtà impegnata nella lotta all’acne

acne

Martedì aprirà Sos acne, un ambulatorio all’interno dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma dedicato al contrasto della malattia che colpisce la pelle.

L’acne è un fenomeno che in genere interessa ragazzi e ragazze in età adolescenziale, ma negli ultimi anni colpisce anche persone in età avanzata, per lo meno fino a 40 anni. Quella che è una vera e propria malattia cronica della pelle ha implicazioni sia fisiche che psicologiche, dal momento che crea forti disagi sociali soprattutto tra i giovanissimi

Per questo motivo l’IDI, da martedì 16 ottobre, darà vita ad un ambulatorio dedicato chiamato SOS Acne, nel quale saranno coinvolte diverse professionalità mediche dell’Ospedale romano. Ciò che ha fatto scattare l’allarme è stato il dato degli ultimi 30 mesi, nei quali sono state effettuate circa 10mila visite, con un +1750 pazienti rispetto all’anno scorso.

Un incremento preoccupante, spiegato nella sua natura dal direttore sanitario di IDI Annarita Panebianco: “è emersa con sempre maggiore chiarezza la complessità di questa malattia. Non solo i sintomi, ad esempio, bruciore, irritazione, ipersensibilità all’acqua, sono più intensi di quelli di altre malattie importanti quali il lichen sclerosus, la rosacea e le micosi cutanee, ma l’impatto dell’acne sulla sfera psicosociale è addirittura superiore a quello della psoriasi, della dermatite atopica e dell’orticaria. In diverse survey condotte nei nostri ambulatori, ad esempio, la proporzione di pazienti con tendenze depressive o depressione conclamata si attesta tra il 25-35%, rispetto al 10-12% della popolazione generale”.

Nell’ambulatorio Sos Acne la malattia sarà affrontata sia da dermatologi che da psicologi, affiancati da un team interdisciplinare composto anche da endocrinologi e ginecologi che li potranno supportare anche in altri aspetti medici connessi.

Articoli correlati

*

Top