Finalmente pubblica, la spiaggia di Capo Teulada in Sardegna

spiaggia

Il Ministro della Difesa ha dato esecuzione alla cessione anticipata della spiaggia, un gioiello paesaggistico fino ad ora ad uso esclusivo dell’esercito.

La spiaggia di Porto Tramatzu a Capo Teulada, una delle perle della costa sarda, diventa un luogo turistico aperto a tutti i cittadini. Per questo tratto costiero, finora nell’elenco delle zone di interesse di sicurezza nazionale e quindi precluso al pubblico, il ministero della Difesa ha formalmente avviato le procedure per la cessazione della concessione marittima sulla spiaggia, cosa che farà a breve per altri luoghi simili come Capo Frasca S’Enna e S’Arca e Punta s’Achivoni. Tale decisione è stata attuata nel corso dell’incontro tra Il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta ed il Presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, dando così esecuzione alla cessione anticipata della spiaggia e di una porzione del terreno retrostante.

“E’ un importante passo in avanti nello sviluppo socio-economico del territorio. Ho sempre affermato che la Difesa deve essere sempre più aperta e inclusiva in una moderna concezione dual use dei poligoni militari e delle aree addestrative e oggi lo stiamo dimostrando. E faremo ancora di più”, ha detto a margine dell’incontro il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Per il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru “è la conferma concreta che l’attuazione del Protocollo che abbiamo firmato con il Ministero della Difesa va avanti, sul fronte dei rilasci come del lavoro per l’istituzione degli Osservatori ambientali e dei progetti di ricerca”.

Articoli correlati

Top