Calcio: dubbi sul futuro dopo il crollo della Roma a Firenze

roma

La sonora sconfitta rimediata dalla Roma al Franchi apre la tormentata vigilia della difficile sfida con il Milan.

Tanta confusione sotto il cielo che sovrasta la Roma, e non è una buona notizia. Dopo l’ennesimo black-out della stagione, emerso in tutta la sua crudezza con il 7-1 incassato nei quarti di Coppa Italia a Firenze, i nodi intricati già venuti al pettine in precedenza (e che si sperava si fossero sciolti) tornano ad apparire senza che si possa fare oramai molto per eliminarli.

Il mercato di gennaio, chiamato non senza motivi “di riparazione”, si è chiuso con un “nulla di fatto” in entrata per la società capitolina. Nessun rinforzo, nessun ramo secco tagliato, che unita alla decisione del ds Monchi di “blindare” Di Francesco fino alla fine della stagione rende cristallizzata tutta la situazione.

Fuori dalla Coppa Italia, alla vigilia del fondamentale doppio incontro di Champions contro il Porto e ad un solo punto dal quarto posto (vincendo con il Milan domenica si potrebbe già scavalcarlo e distanziarlo di due punti), la Roma si presenta in un momento cruciale della stagione con le ossa rotte, litigiosa (il clima nelle spogliatoio non è dei migliori) ed apparentemente acefala. E sì, perché sarebbe fondamentale un intervento forte del presidente Pallotta, sempre pronto a dare contro i tifosi e ad esprimersi sul nuovo stadio, che invece in questi giorni si limita a demandare qualsiasi decisione a Monchi.

Uno scaricabarile verso chi ha dimostrato un operato a luci ed ombre e che difende a spada tratta Di Francesco, comunque vada domenica nella sfida con il Milan. L’ottovolante al quale siamo abituati, le “discese ardite e poi le risalite” di battistiana memoria fanno presagire uno scatto d’orgoglio ed una grande prestazione contro i rossoneri, la piazza è in fermento, stufa dei continui insuccessi e delle disillusioni della gestione americana.

Tra tre giorni assisteremo ad una prestazione fenomenale o alla definitiva Caporetto?

Articoli correlati

Top