Trani: imbrattato un muro della cattedrale, il sindaco risponde così

cattedrale

(Pessima) goliardata, atto vandalico o una maldestra dimostrazione d’amore, quella che ha deturpato la celeberrima cattedrale?

Diversi “ti amo” vergati con lo spray rosso ed indirizzati ad un certo Luigi, impressi su un muro atipico, e cioè quello della cattedrale romanica di Trani, perla architettonico-monumentale visitata ogni anno da migliaia di turisti. Da questo gesto idiota è partita la replica del primo cittadino della città pugliese, affidata ad un post su Facebook.

“Luigi – ha scritto il sindaco Amedeo Bottaro – hai una fidanzata idiota che non sa minimamente in che guaio si è cacciata con questa porcata. Luigi avvisala, per cortesia, e convincila a ripulire tutto e subito prima che sia troppo tardi. E magari – ha concluso il primo cittadino – convincila a leggere qualche libro sulla storia della nostra Cattedrale: ne ha bisogno”.

La gentil donzella (o l’ignoto vandalo grafomane) si farà viva da sola o verrà rintracciata fra qualche giorno grazie alle telecamere che riprendono i luoghi adiacenti la cattedrale?

Articoli correlati

Top