Cinema: è scomparso l’attore Bruno Ganz

cinema

All’età di 77 anni se ne va un grandissimo del cinema e del teatro. Ne La caduta la sua indimenticabile interpretazione di Adolf Hitler.

E’ entrato nell’immaginario collettivo quando nel 2004 ha vestito i panni del dittatore tedesco, raccontato negli ultimi giorni di vita del Terzo Reich. Ma Bruno Ganz è stato anche altro, perché oltre ad aver recitato in pellicole di successo ha calcato i palcoscenici di decine di prestigiosi teatri.

Ne La caduta la sua massima espressione (la sequenza di lui che interpreta il Fuhrer nel Bunker di Berlino è stata successivamente ripresa, doppiata e parodiata centinaia di volte), ma sono da ricordare anche le apparizioni ne Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders (1987) e nel fortunato Pane e tulipani, al fianco di Licia Maglietta, diretto nel 2000 da Silvio Soldini.

L’attore, molto amato dal pubblico internazionale e riconosciuto dalla critica di settore, è morto a Zurigo a 77 anni. Ha lavorato sui set di famosi registi come Eric Rohmer, Volker Schloendorff e Werner Herzog, ma come dicevamo va ricordato anche come interprete teatrale (con lavori fra l’altro di Goethe e Brecht). Curiosità, era figlio di un operaio svizzero e di una mamma italiana.

Articoli correlati

Top