Arezzo: spacciava stupefacenti rilasciando regolare ricevuta

stupefacenti

Un 21enne è stato arrestato con l’accusa di spaccio. In compenso la vendita delle sostanze stupefacenti avveniva in modo ineccepibile.

Rilasciava una regolare ricevuta recante la dicitura “per cessione dose di sostanza stupefacente”, il ragazzo di Sansepolcro (Arezzo) che smerciava droghe leggere nella cittadina toscana. Il giovane, a quanto pare organizzatissimo, aveva allestito una sorta di deposito in un’area boschiva nei pressi della cittadina. Da qui si spostava per raggiungere i clienti e vendere marijuana e hashish rilasciando la ricevuta accuratamente compilata.

A lui i poliziotti sono arrivati dopo segnalazioni circa la costante presenza del ragazzo nel boschetto, intento a mandare avanti il suo florido business. Complessivamente gli agenti hanno recuperato quasi due chili di droga tra marijuana e hashish e tremila euro in contanti. Il giovane aveva anche un’agenda con relativi indirizzi dei clienti, tutti giovani di Sansepolcro e dintorni.

Articoli correlati

Top