Le migliori VPN per guardare Netflix

Una serie a puntate, un film o un documentario. Netflix negli ultimi anni ha definitivamente rivoluzionato il nostro modo di fruire di un prodotto televisivo.

E lo ha fatto – paradossalmente – cancellando il concetto di fruizione standard come la intendiamo oggi (sul divano a una determinata ora, per intenderci) e cancellando il concetto di “televisivo”. Non importa che ci sia un “apparecchio” TV, ma semplicemente che ci sia uno schermo dotato di una connessione.

Potremmo dire che Netflix ha stravolto le nostre normali concezioni e le ha rimescolate invertendo lo spazio (il luogo dove vedere una serie per esempio) e il tempo (possiamo scegliere noi se guardare tutte le puntate in una sola notte facendo quello che in gergo si chiama bingewatching o se dosarcele un po’ alla volta). Proprio per questo risulta oggi sempre più fondamentale essere in grado di scegliere una VPN per guardare Netflix perché in base al luogo geografico in cui ci troviamo abbiamo a disposizione determinati contenuti. Vale quindi la pena prima di fare un viaggio ed informarsi per scoprire come andare all’altro capo del mondo senza per questo dover perdere il proprio programma preferito. Impossibile? Assolutamente no!

Prima di tutto è necessario sapere che alla fine del 2017 Netflix ha implementato una serie di modifiche con lo scopo di impedire a molti provider VPN l’accesso ai loro server. Tecnicamente si dice che Netflix abbia “geobloccato” i propri contenuti rendendoli fruibili soltanto in determinate parti del mondo.  Ciò vuol dire che ognuno di noi, in base alla nazionalità in cui si trova avrà a disposizione i film e gli spettacoli del paese in cui risiede in quel momento il suo accesso web. Banalizzando: sono italiano, ma non mi trovo in Italia e ci sono delle possibilità che io non riesca a vedere delle serie, ma che possa vederne delle altre magari appartenenti soltanto al pacchetto di abbonamento degli USA o del Canada o del Giappone.

È allora qui che entrano in funzione le reti VPN. Infatti grazie a un network privato di questo tipo è possibile generare una connessione “casalinga” anche se non siamo in quel momento all’interno dei confini nazionali e quindi non possiamo usufruire del proprio abbonamento e del proprio bouquet di offerte.

Ma come si sceglie una VPN che sia in grado di massimizzare al meglio il funzionamento di Netflix e garantirci elevate prestazioni? Prima di tutto è necessario testare se e come una determinata VPN sia in grado di bypassare il cosiddetto Netflix Geo Block.  In secondo luogo non bisogna tralasciare la qualità e quindi è interessante capire anche se la velocità di connessione sia in grado di supportare la visione di Netflix in HD. In maniera direttamente collegata a quest’ultima osservazione è necessario verificare quanti server la VPN che vogliamo scegliere ha nel paese meta del nostro viaggio. Ovviamente più alto è questo numero più sarà possibile accedere con una certa serenità e aspettarsi un funzionamento senza intoppi.

Articoli correlati

Top