Tecnologia: nel 2020 previsti Smart speaker in più della metà delle case Usa

usa

Secondo i ricercatori di Strategy Analytics negli Usa e in altri 7 Paesi sarà velocissima la diffusione di questo genere di dispositivi.

Alla fine del 2020 negli Usa le case dotate di almeno uno smart speaker saranno numericamente più di quelle in cui ancora gli altoparlanti ‘intelligenti’ non sono stati adottati. Questa, in succo, è la previsione dei ricercatori di Strategy Analytics, secondo i quali nel secondo semestre del 2020 il tasso di penetrazione varcherà la soglia del 50%.

Inoltre, stando agli analisti, tre anni dopo anche in altri sette Paesi (Regno Unito, Irlanda, Canada, Corea del Sud, Australia, Germania e Francia) ci saranno smart speaker in oltre la metà delle abitazioni. “L’interazione vocale diventerà uno stile di vita per la maggioranza della popolazione in molti Paesi importanti”, osserva l’analista David Watkins, secondo cui “ciò rappresenta nuove opportunità per i brand e le imprese per creare migliori relazioni con i clienti”.

Dato rilevante è che, sempre in base alle stime, le consegne mondiali di smart speaker registreranno una crescita eccedente il 50% nel corso di quest’anno, raggiungendo la cifra di 130 mln di unità. Entro il prossimo dicembre si calcola che saranno presenti in 115 milioni di case in nordamericane, europee e cinesi.

Considerando infine insieme gli altoparlanti e gli schermi smart, le consegne si attesteranno a 134 mln di unità nel 2019, per arrivare alla cifra record di 280 mln di dispositivi nel 2024.

Articoli correlati

Top