Internet a casa: come trovare la migliore offerta?

a

Il tema della connessione internet a casa riguarda tutti, dal nerd che ha bisogno di un’elevata velocità di navigazione per divertirsi con i suoi giochi preferiti, alla famiglia con ragazzi che necessita di connettersi per restare informata e per fare le ricerche scolastiche.

Il panorama italiano delle soluzioni per connettersi online da casa è molto vasto e sono numerose le società che si occupano oggi di offrire questo servizio a tutti i clienti che lo desiderano. La Vodafone è una delle aziende più gettonate del momento e sta ottenendo un grande successo con le sue offerte per internet a casa. Si tratta ora di capire, attraverso il confronto offerte internet casa, come fare per trovare l’offerta migliore e quali sono i suggerimenti da tenere a mente prima di sottoscrivere un nuovo contratto per la connessione a Internet domestica.

Offerta fibra: è sempre conveniente?

Negli ultimi anni diversi operatori hanno iniziato a promuovere massicciamente le loro offerte per la connessione ad Internet attraverso la fibra. La connessione tramite fibra garantisce delle prestazioni migliori ed una velocità di navigazione nettamente superiore, a un costo di poco maggiorato rispetto al piano tariffario classico.

È proprio il costo di poco aumentato che rende i piani tariffari con fibra ottica più convenienti rispetto a quelli tradizionali se si considera il rapporto tra la qualità del servizio ed il prezzo dello stesso. Non bisogna però lasciarsi ammaliare da questo e prima di sottoscrivere il contratto è bene verificare che la propria zona di residenza sia raggiunta correttamente dalla fibra. Le infrastrutture non sono state ancora implementate in tutte le aree del Paese, il che significa che pagare per la fibra ottica talvolta è inutile dato che si naviga ancora con la velocità tradizionale.

Il costo mostrato corrisponde a quello finale?

Non sempre il costo mostrato corrisponde a quello finale. Questo significa che capita spesso di sottoscrivere un abbonamento per la connessione Internet a casa sicuri di spendere una determinata cifra, per poi trovarsi alla fine del mese a dover pagare una bolletta superiore. È bene dunque confrontare le offerte non per i costi mostrati nelle pubblicità, ma per quelli che sono i reali costi finali del piano tariffario.

Attenzione anche al costo comprensivo o meno di tasse. Spesso nelle pubblicità viene mostrato il prezzo senza IVA, mentre la cifra da pagare in bolletta sarà comprensiva di tasse e dunque superiore a quanto ci si aspettava di dover pagare.

Controllare i servizi inclusi

Nella scelta del piano tariffario è molto utile leggere quali sono i servizi inclusi nell’abbonamento. Gli operatori telefonici sono molto bravi a mettere in luce i servizi che propongono ai loro clienti, mentre giustamente non sottolineano quelli esclusi dal piano tariffario.

Sarà compito del cliente capire di quali servizi ha bisogno e di conseguenza scegliere l’abbonamento che possa offrirgli il meglio per le sue esigenze personali. È questo il motivo per cui non è possibile individuare la migliore offerta in assoluto, dal momento che clienti diversi hanno esigenze diverse e dunque necessitano di piani tariffari che abbiano servizi differenti.

Articoli correlati

Top