Pensate ad un ricevimento di nozze low cost ed anticonformista? Ecco per voi lo “street food wedding”

nozze

Basta con gli estenuanti banchetti post nozze, pantagrueliche ed interminabili abbuffate dai costi esorbitanti.

Voglia di sposarsi, ma tasche vuote ed esigenza di accomunare gusto ed economicità? La possibilità di conciliare le due cose ora esiste, perché si fa strada il matrimonio con supplì, trapizzino e porchetta.

Ovviamente questa vuole essere una ipersemplificazione per spiegare tuttavia l’ultima tendenza emergente in tema di banchetti dopo-matrimonio, e cioè lo “Street Food Wedding”.

Nello specifico di tratta di un servizio di catering che propone cibo di “strada” per animare la parte gastronomica delle nozze all’aperto, grazie alla messa in scena di un vero e proprio villaggio dei truck e dei cibi di strada.

L’idea è stata presentata all’“Exotic Wedding Planning Conference” (che si tiene ad Arezzo Fiere) da Streetfood Project, la società di eventi che fa riferimento all’associazione Streetfood, antesignana nella promozione della qualità e tradizione del cibo di strada.

Il progetto, spiega la società in un comunicato, “si basa sulla realizzazione di eventi esclusivi con servizi catering in modalità Street Food (feste private e cerimonie di comunioni, cresime, matrimoni…) soddisfacendo sia le richieste di servizi catering che le attività del settore”.

Articoli correlati

Top