Palermo: la maggioranza delle famiglie dei suoi alunni non le fa il regalo, la maestra li rimprovera

maestra

Se fosse confermato il gesto di questa maestra, oltre che sgradevole avrebbe anche un valore decisamente diseducativo.

L’episodio, riportato nell’edizione palermitana del quotidiano “La Repubblica”, è da prendere con le pinze usando il condizionale, in quanto quello che è potenzialmente accaduto avrebbe dell’incredibile. Ecco i fatti: mercoledì scorso quattordici dei sedici alunni di una terza elementare di Palermo non hanno fatto il regalo di fine anno alla maestra, che da par suo si è arrabbiata con loro. I bambini, successivamente, hanno raccontato tutto ai genitori che ovviamente hanno chiesto l’intervento dell’Ufficio scolastico provinciale.

Lo sfogo della docente si riassumerebbe in alcune frasi tipo: “mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi”, e non si sarebbe fermata nemmeno di fronte al commovente gesto di un terzo bambino, che aveva confezionato un segnalibro di carta con le sue mani quando aveva saputo che i suoi si erano rifiutati di partecipare alla colletta per il regalo.

Dopo aver respinto insensibilmente il dono, la maestra avrebbe biasimato il comportamento di un altro alunno: “eri nel gruppo per il regalo e ti sei ritirato”, terminando con un “sono contenta di diventare dirigente scolastico, così da non vedere più voi e i vostri genitori”. Probabilmente la gioia sarà reciproca.

Articoli correlati

Top