Per le figurine Panini un futuro a stelle e strisce?

panini

Un colosso americano sarebbe pronto a lanciare un’offerta d’acquisto, l’unico nodo da sciogliere è la collocazione geografica del cuore produttivo.

Una delegazione americana ha avviato trattative con i vertici del Gruppo Panini ed ha iniziato ad analizzare l’azienda che dal lontano 1954 è sinonimo di figurine dei calciatori in tutto il mondo, nonché stampa le strisce di Topolino e dei fumetti Marvel.

Lo scopo di ciò è valutare un’offerta di acquisto per rilevare il pacchetto azionario attualmente detenuto dall’italo-argentino Aldo Hugo Sallustro, Ad del Gruppo Panini, e dalla famiglia bolognese Baroni. Tutto questo è riportato dalla Gazzetta di Modena, secondo la quale i potenziali compratori americani vogliono elaborare un’offerta importante, considerando che la valutazione dell’impero delle figurine oscilla intorno ad un mld di euro.

L’Ad Sallustro – socio di riferimento del gruppo (il cui ingresso in Panini risale al 1992, quando rilevò l’azienda con un pool di investitori italiani di cui faceva parte anche la De Agostini Editore) – starebbe puntando a mantenere il cuore del sistema produttivo a Modena, cosa forse non prevista dal gruppo cinese che si era fatto avanti mesi fa.

Articoli correlati

Top