Calcio: l’Atalanta batte per 2-0 la Roma. Primo ko per Fonseca

roma

L’allenatore portoghese incassa la sua prima sconfitta sulla panchina della Roma elogiando la compattezza e l’organizzazione dei bergamaschi.

Utilizzando i “se” non si va molto lontano, ma immaginando (con in mente il film “Sliding Doors”) la concretizzazione delle occasionissime capitate a Dzeko e Zaniolo sullo 0-0, sicuramente adesso parleremmo di un’altra partita e di un altro risultato. L’Atalanta, diciamolo da subito, ha meritato di vincere, e lo stesso Fonseca ha ammesso che una squadra sulla strada dell’amalgama come la Roma ha sofferto terribilmente l’impianto di gioco asfissiante dell’Atalanta, che ha impedito di far ragionare alcuni uomini-chiave.

Ci si aggrappa ad episodi, si rimpiangono le occasioni gettate al vento prima che Zapata (decisivo il suo ingresso in campo al posto di Ilicic) al 70esimo e poi De Roon allo scadere firmassero il 2-0 finale ma sostanzialmente, a mente fredda, si realizza come non sia il caso di trasformare questa sconfitta in un dramma, sconfitta maturata peraltro contro una squadra che gioca la Champions League. Anche perché di cose buone se ne sono viste, come ad esempio l’esordio di Smalling come centrale di difesa al fianco di Fazio, e anche alcuni spunti di Zaniolo che fanno ben sperare per il futuro.

Le note dolenti sono invece i cali di concentrazione, come quello che ha provocato la sciocchezza di Veretout sul primo gol o l’uscita scriteriata di Pau Lopez in occasione della seconda marcatura. E’ utile inoltre precisare che dopo svariati  mesi la Roma non è andata in rete nel corso dei 90 minuti, nonostante l’intenso lavoro della sua bocca da fuoco per eccellenza, Edin Dzeko.

Ora occorre solo imparare dai propri errori, correggerli e puntare sulle qualità che già domenica possono permettere di affrontare serenamente il Lecce in terra pugliese. Che non sarebbe stata una passeggiata già lo si era intuito, tocca solo pazientare ed aspettare il rientro degli infortunati e l’apprendimento degli schemi di gioco voluti da Fonseca.

Articoli correlati

Top