Calcio: un tweet enigmatico di Under scatena le polemiche

under

Il giocatore turco ha postato una sua immagine mentre con la maglia della Roma esegue un saluto militare. La società ha preferito non commentare.

La sua foto con emoticon a corredo, tre bandiere turche, è bastata a scatenare un putiferio. Nell’occhio del ciclone Cengiz Under, responsabile di un atto non ancora commentato dal diretto interessato e che ha avuto il fine di alimentare una polemica che in questo momento proprio non serviva al giocatore della Roma. Forse Under (è bene ricordarlo fermo ai box da settimane per infortunio, per questo non è stato nemmeno convocato con la nazionale turca) voleva commemorare la morte di alcuni soldati del suo Paese nell’ambito della discutibile operazione militare “primavera di pace”, o forse la sua intenzione era proprio di palesare la sua approvazione verso l’offensiva diretta a combattere i Curdi in Siria, iniziativa che tutto il mondo sta condannando in queste ore.

Fatto sta che sono stati in molti a replicargli in maniera più o meno piccata, con commenti che hanno tutti in comune la richiesta indirizzata all’As Roma di intimargli di rimuovere quel post in cui compare anche la maglia della squadra e di limitare le esternazioni social del ragazzo. La Roma non ha commentato l’accaduto, e questo silenzio può essere letto principalmente con il fatto che la sua posizione è decisamente scomoda. C’è da considerare infatti l’appuntamento del 28 novembre, quando la Roma sarà ospite a Istanbul del Basaksehir (tra l’altro, il club più vicino al presidente Erdogan nonché la squadra di provenienza di Under), e qualunque parola dovesse uscire da Trigoria correrebbe il fortissimo rischio di accendere gli animi in vista di quel match.

Articoli correlati

Top