Black Friday, ecco le cifre di un fenomeno da analizzare

black friday

Il Black Friday, oramai esteso ad una settimana, conterà quest’anno un volume d’affari che si aggira intorno ai 2 mld di euro.

Sempre più italiani – sia consumatori che negozianti – approfittano ed applicano degli sconti creati in occasione del Black Friday e il giro d’affari si allarga a macchia d’olio, puntando quest’anno a raggiungere ben 2 mld di euro. Un dato in crescita del 20% secondo il Codacons, le cui previsioni stimano che ci saranno 1,4 mld di euro di transazioni solo sull’online.

Le stime dell’ufficio studi Confcommercio indicano poi che, fra il 29 novembre e il 2 dicembre, ben 4 famiglie su 10 faranno compere approfittando degli sconti e spenderanno in media 125 euro a nucleo, ma avvertono anche che si tratterà soprattutto di acquisti anticipati rispetto al Natale e all’intero mese di dicembre. Non un fenomeno consumistico quindi ma la volontà di risparmiare qualcosa in previsione delle Festività, e a beneficiare di quella che ormai è diventata una vera e propria settimana di sconti sarà soprattutto il mondo dell’e-commerce che, secondo i dati dell’Unione nazionale dei consumatori, nel 2018 grazie al Black Friday ha fatto un balzo nelle vendite del 10,2%.

Per l’associazione dei consumatori sono soprattutto due i gruppi di prodotti che in questo periodo riportano un rialzo davvero rilevante delle vendite totali: gli elettrodomestici, radio, tv e registratori con un aumento del 4,4% e l’informatica, la telefonia e le telecomunicazioni in crescita dell’1,6%. Questi dati “ci dicono che solo dove ci sono stati sconti molto allettanti si è registrato un rialzo effettivo – dice il presidente dell’Unc Massimiliano Dona – mentre per le altre voci, dalle calzature all’abbigliamento, si è trattato soprattutto di un anticipo sugli acquisti di Natale”.

Articoli correlati

Top