De Nardis: la giornalista col coltello, l’avvocato e il professore

de nardis

La Rai prende le distanze da Eleonora De Narids, la folle giornalista accoltellatrice che ha ferito il fidanzato, Piero Lorusso.

Lei, lui, il suocero: chi sono i protagonisti della vicenda?

Ieri abbiamo raccontato l’aggressione della nota conduttrice, ormai ex collaboratrice Rai, ai danni del suo compagno. L’azienda di Viale Mazzini, infatti, ha spiegato come l’ultimo contratto della De Nardis risalga al 2005. “In merito alla notizia dell’arresto della signora Eleonora De Nardis – si leggeva nella nota Rai – si precisa che le sue collaborazioni, per alcune trasmissioni e programmi Rai, si sono interrotte nel 2005. Infatti l’ultimo contratto con la De Nardis risale proprio all’anno 2005 per la testata Isoradio”.

La vittima dell’accoltellamento, invece, è un avvocato, anche lui con più di un’apparizione televisiva sulle spalle. Nel suo profilo su Linkedin, social network dedicato alle attività professionali, Piero Lorusso come foto-profilo sfoggia un bel primo piano con tanto di logo di Rai1 durante una sua comparsata.

Sempre sul suo profilo nel Lorusso risulta professore de La Sapienza presso la facoltà di Sociologia, vanta una consulenza esterna e ricopre il ruolo di legale fiduciario presso l’Agea, l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura, ed è docente di Diritto Penale Amministrativo presso il Formez, ovvero il Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle P.A. che risponde al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La giornalista accoltellatrice, infine, è figlia di Paolo De Nardis, docente di Sociologia presso l’Università la Sapienza di Roma. Il professore, nel 2004, era imputato nel processo contro un’organizzazione che avrebbe gestito un commercio di titoli accademici falsi in cambio di denaro o alcuni servizi. Nel processo 79 persone furono rinviate a giudizio, mentre De Nardis vide finire la vicenda con un non luogo a procedere. Il professore diede così mandato al suo legale di agire nei confronti del ministero della Gisutizia per la richiesta di un risarcimento di un milione di euro.

Il legale di De Nardis, guarda caso, fu proprio l’avvocato Piero Lorusso. Chissà se saprà consigliare un buon avvocato alla figlia, agli arresti domiciliari con l’accusa di lesioni personali gravi.

Articoli correlati

2 Commenti

*

Top