Torino: nessun rapimento, il padre si inventa tutto

rapimento

Nessun “orco cattivo” e nessun tentativo di rapimento. Svanito anche lo spauracchio degli zingari che rubano i bambini. Alex Giarrizzo è crollato e ha ammesso ai carabinieri: “è vero mi sono inventato tutto, ma avevo paura che mi togliessero i miei figli”

Il papà millantatore, ieri ha deciso di ottenere un po’ di notorietà inventandosi che un uomo (“è stato uno slavo o uno zingaro, ne sono sicuro”) aveva provato a sequestrare suo figlio durante una fiera a Borgaro Torinese. La sua ricostruzione dettagliata, in un primo momento, aveva tratto in inganno tutti. Dalle forze dell’ordine, all’opinione pubblica, fino ai media. Su Internet si è scatenata la caccia alle streghe, con commenti spietati di ogni tipo contro zingari ed extracomunitari. Giusto per alimentare ancora di più il clima di tensione di questi giorni. “L’ho visto in faccia, l’ho anche preso a pugni e mi sono ripreso il mio bambino”, le parole deliranti di Giarrizzo. Ma già dopo poche ore, gli inquirenti si sono resi conto che la sua versione faceva acqua da tutte le parti. Il primo dubbio agli investigatori è sorto quando il padre, in caserma, dopo avere visionato decine di fotografie segnaletiche di pregiudicati, ne ha scelto uno: “Eccolo, è lui, è questo qua”. Peccato che la faccia tirata a sorte tra tante, fosse di una persona rinchiusa in carcere. Poi, la svolta nel pomeriggio, dopo che i militari hanno terminato di visionare tutti i filmati girati dalle telecamere sistemate proprio nella zona del finto rapimento. Dell’inseguimento, del sequestro sventato e della scazzottata nessuna traccia. Soltanto persone serene e tranquille che giravano per le bancarelle della fiera.

A quel punto il millantatore è crollato. “Avete ragione, mi arrendo. Mi sono inventato tutto”. Un film, una sceneggiata bella e buona messa in piedi da Alex Giarrizzo. Il motivo? L’uomo in preda al panica perché non trovava più suo figlio tra la folla, ha avuto paura che gli venisse tolto il bambino per “incauta custodia”. Sospiro di sollievo per tutti quanti.

Ora Alex Giarrizzo è stato denunciato per procurato allarme, abbandono di minore, simulazione di reato e calunnia.

Articoli correlati

Un Commento

  1. Pingback: Torino: papà sventano rapimento dei figli, è caccia a uno slavo

*

Top